Crea sito

banco fotografico banner Vietnam

Banco Fotografico & Asiaspirit.it

   

Bali Summit 2007

Il cambiamento climatico può cancellare molte isole dell'Indonesia

Indonesia - isole mare

Visione aerea di un'isola nella provincia di Riau. Molte isole rischiano di essere inghiottite dal mare

Jakarta - Molte isole dell' Indonesia possono essere inghiottite dal mare se i capi di stato mondiali non troveranno un modo per arrestare l'aumento del livello del mare. Questa settimana il futuro ormai prossimo si discuterà sull'isola indonesiana di Bali, rinomata località di villeggiatura, in parte chiamata in causa. Nella conferenza che avrà luogo dal 3 al 14 dicembre si cercherà d trovare un successore all'accordo di Kyoto che scade nel 2012 ed approvare un taglio alle emissioni di carbonio che sono uno dei principali fattori del riscaldamento globale del pianeta.

Indonesia - Isola provincia di Riau

Visione aerea di un'isola nella provincia di Riau

I catastrofisti prendono questo disperato avvertimento da parte di scienziati indonesiani che prevedono entro il 2035 ulteriori disastri. Essi rilevano che entro quella data l'aeroporto della capitale verrà completamente inondato e reso inagibile e dal 2080 la marea lambirà il l'imponente palazzo presidenziale di epoca coloniale olandese che si trova a circa 10 chilometri nell'entroterra.

E' proprio di settimana scorsa la notizia che le maree irrompevano nelle terre, tagliando un'importante strada verso l'aeroporto internazionale della capitale Jakarta prima che i funzionari di protezione civile riuscissero a rinforzare gli argini costieri.

Con più di 1700 isole, molte a rischio di essere spazzate via dalla furia del mare, gli indonesiani sono ansiosi di vedere raggiunto un accordo in tempi brevi e misure attuate in breve periodo.

Così come le piccole, anche le grandi isole sarebbero duramente colpite. I danni maggiori sembra si possano registrare sull'isola di Java che rappresenta più della metà dell' Indonesia, circa 226 milioni di abitanti. Qui l'innalzamento del livello del mare potrebbe trasformare in enormi paludi le tre maggiori città; Jakarta, Surabaya e Semerang, distruggendo gli impianti industriali e le infrastrutture.

"Decine di milioni di persone saranno costrette ad abbandonare le proprie case ed a muoversi, e non vi è alcun modo che questo esodo si compia pacificamente" ha detto il ministro indonesiano Rachmat Witoelar per l'ambiente.

Ragazze indonesiane spiaggia di Marunda

Ragazze indonesiane passeggiano intorno alla spiaggia di Marunda

 

Ambientalisti:

Gli ambientalisti sostengono che la riunione prevista questa settimana sarà la resa dei conti per le coste e le isole del paese minacciate dal cambiamento climatico. I delegati sono provenienti da 190 stati del mondo e si incontreranno per decidere il futuro di Kyoto.

Diverse piccole nazioni come Singapore, Figi, Kiribati, Tuvalu e alcuni paesi dei caraibi hanno sollevato l'allarme per l'aumento del livello del mare che potrebbe cancellarle dalle mappe geografiche. Le Maldive, insieme di 1200 isole, celebre per i suoi villaggi di lusso, ha chiesto alla comunità internazionale di affrontare i cambiamenti climatici ed impedire che le sue isole da sogno sprofondino in una  'tomba acquosa'.

Indonesia - Si alza livello del mare

Si alza il livello del mare

Secondo un rapporto delle Nazioni Unite per il clima, le temperature stanno aumentando da 1.1 a 6.4 gradi e il livello del mare da 18 a 59 cm in questo secolo. Con gli attuali livelli di emissione di gas serra l'Indonesia potrebbe perdere circa 400000 km di terra emersa entro il 2080, di cui circa il 10% di Papua Nuova Guinea, il 5% di Java e Sumatra settentrionale sulla fascia costiera. Riferisce un metereologo dell'istituto di scienza meteorologica di Bandung. L' Indonesia che è il 4° paese più popoloso al mondo ha approntato diverse pressioni al suo territorio per decenni. La stima del cambiamento climatico in atto non è certo rosea: il livello del mare può alzarsi di 0.5 centimetri all'anno entro il 2080 mentre il  tasso di sommerso a Jakarta che si trova appena sopra il livello del mare, potrebbe essere di 0.87 centimetri all'anno.

Si contano le isole

Meno della metà delle isole dell'Indonesia sono abitate e molte non sono neanche topografe nelle mappe. Ora, frettolosamente, le autorità contano le isole coralline dell'arcipelago prima che sia troppo tardi. La scomparsa di isole e coste non solo cambieranno la mappa dell'Indonesia, ma potrebbero anche limitare l'accesso alle risorse minerarie situate in luoghi più vulnerabili. Si stima che solo la perdita di suolo terreno  abbia un costo pari al 5% del PIL, senza tenere conto delle spese di perdita di proprietà e di sussistenza di milioni di persone costrette a migrare verso l'entroterra e le città. 42 milioni di persone nel paese vivono a meno di 10 metri sopra il livello del mare e potrebbero essere seriamente colpiti dal cambiamento climatico in atto. L'innalzamento delle acque  potrebbe privare più di 81000 agricoltori di campi di riso o di stagni per l'allevamento di pesci e gamberi mentre 43000 operai delle fattorie perderebbero il loro posto di lavoro.

Una soluzione in Indonesia potrebbe essere quella di coprire le fragili coste con foreste di Mangrovia, che è la prima linea contro il livello del mare che può rompere con onde le coste e risucchiare il terreno. Una seconda soluzione più costosa ma più concreta è quella di erigere muri lungo la costa, come hanno fatto gli Stati Uniti per rompere  le tempeste tropicali che colpiscono la loro costa. Alcune aree, comprese le sponde nord di Jakarta sono dotate di ostacoli per il mare, ma troppo spesso sono fuori uso e senza manutenzione oppure troppo basse per bloccare le onde come quelle che hanno colpito il paese nel mese di novembre.

"Sarà come un'inondazione permanente. nel 2050 circa il 24% di Jakarta sarà scomparsa, forse costringendo la capitale a trasferirsi a Bandung che è su di una collina a 180 chilometri ad est di Jakarta".

 

All Content © 2007 Created by Bribri