Crea sito
 

 

La Cina non vuole altri figli

 

Bambini in Cina

Bambini in Cina

foto: [newsphoto]  fonte: China daily

Beijing  - Pił della metą dei figli unici (adulti) di Pechino non intendono avere due figli anche se la politica nazionale consente loro di poterlo fare.

Il paese della politica di pianificazione familiare del lontano 1970 vietava alle famiglie urbane di avere pił di un figlio per poter controllare la crescita demografica.

Tuttavia una nuova ricerca da parte del Beijing Administrative Institute mostra che il 52% dei figli unici, unici a poter usufruire ad avere due figli, non vogliono averne pił di uno.

Molti citano questo come causa di pressione economica.

I risultati sono stati esposti domenica al Beijing Forum, organizzato dall'universitą di Pechino.

Nella capitale vi sono circa due milioni di figli unici ormai adulti.

L'intervista ha riguardato pił di mille persone provenienti da famiglie con un unico figlio di etą compresa tra i 20 ed i 34 anni. Solo nel 24% dei casi gli intervistati hanno dichiarato di voler avere pił di un figlio.

L'indagine ha mostrato che gli intervistati con istruzione scolastica primaria vorrebbe in media 1,1 figli, quelli con un diploma di laurea 1,3 figli, mentre quelli con istruzione maggiore, come maestri o professori l' 1,5 figli di media.

Un professore dell'universitą di Beijing risponde cosi: "Pechino ha mantenuto un tasso di natalitą SUPER-basso, inferiore ad 1,3 figli di media per famiglia per quasi venti anni, con conseguente aumento della pressione di invecchiamento del popolazione".

I primi quattro fattori che hanno determinato le intenzioni della gente di avere figli sono stati: reddito, custodia dei bambini, alloggi e condizioni di sicurezza. "Il governo dovrebbe incoraggiare le coppie da nuclei famigliari di un bambino ad avere un secondo figlio, e dovrebbe fornire migliori servizi di Welfare".

L'indagine ha inoltre rilevato che le persone con istruzione superiore intendano avere pił figli, perchč sono pił sicuri della loro posizione economica e finanziaria.

Alcune cittą hanno mantenuto una crescita demografica negativa per anni, a causa dell'attuazione della pianificazione famigliare. Per promuovere un leggero aumento del tasso di crescita, alcuni governi provinciali hanno allargato un po' le maglie della burocrazia ed hanno permesso a pił persone la possibilitą di avere pił di un figlio.

A Shanghai il tasso di mortalitą ha superato quello di natalitą per oltre dieci anni, e meno del 30% delle coppie aventi diritto ad un secondo figlio lo ha voluto avere.

"Il desiderio della Cina di avere bassa fertilitą č stato raggiunto e questa cultura odierna fa presagire durerą per molto" ha dichiarato Mu Guangzong, professore della Beijing University.

 

 

 

HomeNotizie MondoNotizie ItaliaNotizie CinaCina mapCina meteoCina fotoAsia fotoDice il saggio