Crea sito

banco fotografico banner Vietnam

Banco Fotografico & Asiaspirit.it

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aste Online al ribasso - Altroconsumo lancia l'allarme

 

Acquistare un prodotto nuovo di zecca ad un prezzo stracciato.

Se Ebay è ed è stata una rivoluzione di internet da novembre sono apparsi due nuovi siti web.

Sono YouBid e BidPlaza: aggiudicano computer, tv ed automobili a chi fa l'offerta più bassa.

Un' idea geniale che però ha già attirato l'attenzione del Garante Antitrust.

Nelle aste classiche infatti ogni partecipante conosce in tempo reale le mosse e le offerte degli altri aspiranti acquirenti, su YouBid e BidPlaza invece no. Infatti per fare un'offerta e conoscere la collocazione della propria offerta rispetto alle altre l'utente paga un " pedaggio " di euro 2.

Questo viene chiamato " Pacchetto Informativo " , che è il modo con cui il sito web RIVELA la collocazione della propria offerta rispetto alle altre (è quella minore? è abbastanza bassa? quante sono quelle inferiori?...).

Ed è a partire da questi 2 euro di entrata che siti come questi fanno FORTUNA.

Giorni fa su YouBid è stata venduta una Xbox (valore 480 euro) a 0.84 centesimi. Ma le offerte per aggiudicarsela sono state ben 566.

Moltiplicato per il pedaggio risulta 1132 euro.

Per il sito un ricavo netto di 2 volte e mezzo il costo della Xbox !!.

Il sito YouBid è registrato a nome di Luca Bertelli, toscano di Montelupo. Il sito BidPlaza è a nome del turco Sadok Kohen.

Altroconsumo nel mese di marzo ha presentato un esposto contro questi due siti all'autorità Antitrust definendoli una lotteria.

Inoltre l'informazione è ingannevole perché nessuno dei due menziona il costo del " pacchetto informativo ".

YouBid vi accenna appena. Un'altra accusa è la poco chiara provenienza della merce: mentre su Ebay i proprietari del prodotto sono visibili e valutati dagli utenti in base alla loro affidabilità, su questi ultimi non avviene.

Altroconsumo fa notare infine che che i nomi di alcuni vincitori ricorrono spesso ... facendo sorgere il dubbio (ai più diffidenti) che i prodotti in palio in realtà non esistano.

 

La registrazione:

Per partecipare è necessario registrarsi con un proprio account ed aprire un piccolo conto prepagato alimentato tramite carta di credito.

Le aste:

Hanno un tempo prestabilito piuttosto lungo per i beni più costosi. Le offerte sono accettate anche in centesimi.

Offerta più bassa:

Questo il meccanismo: 10 persone partecipano all'asta: 5 offrono tutte 0.1 centesimi, altre 4 ne propongono 0.5 centesimi.  Un solo individuo decide di puntare 0.3 centesimi. Quest'ultimo vince l'asta ( essendo l'unico anche se non più basso).

 

All Content © 2007 Created by Bribri