Crea sito
Home Notizie Mondo Notizie Italia Notizie Cina Cina map Cina meteo Cina foto Asia foto Dice il saggio  

BAMBINO-DIO: neonato malformato adorato come reincarnazione Dio Ganesh

bambino quattro braccia e quattro gambe, rara malformazione

Bambino nato con quattro braccia e quattro gambe

 

Migliaia di persone si ammassano in un remoto villaggio di montagna nel Nepal per vedere un bambino malformato, che molti di loro già adorano come un Dio.

Il bambino, affetto da una rara anomalia ha come un "gemello parassita" senza testa attaccato al suo addome ed è nato con quattro braccia e quattro gambe.

I parenti, spaventati, dicono che tutto quello che vogliono è che il bambino possa avere un "corpo normale".

Temono che alcuni vedano come il bambino non come una benedizione, ma come una maledizione, la ragione per cui le piogge monsoniche sono in ritardo.

Januk Ghimire, la madre del bambino, ha dovuto abituarsi alla vista di migliaia di visitatori, discesi verso il suo villaggio dal giorno della nascita di Risab avvenuta nel mese di gennaio.

 


Ganesh Dio indù elefante, forme lo ritraggono con diversi arti

 

Molti ritengono il bambino una reincarnazione del Dio indù Ganesh. Risab viene visto come un miracolo e venerato come reincarnazione di Ganesh, Dio indù elefante, le cui forme lo ritraggono con diversi arti.

Almeno 5000 persone sono arrivate insieme, alcuni da lontani distretti, in autobus o a piedi. Notizie parlano di circa 100 persone che ogni giorno giungono a vedere il bambino.

Padre di Dio

Il padre del bambino, Rikhi Ghimire, dice che alcune persone quando lo vedono lo chiamano "Padre di Dio". I fedeli giungono per adorarlo e dargli soldi. Danno solo qualche rupia, un'offerta. Talvolta essi donano vestiti o alimenti.

La famiglia Ghimire è composta da cinque persone, vive in una casa di una stanza condivisa con capre e polli, ad un giorno di cammino dalla città più vicina.

Due letti singoli sono attaccati alle pareti, con il mais appeso al soffitto sopra una piccola stufa posta in un angolo della stanza-casa. La signora, che mostra i due figli più grandi mentre giocano con altri giovani, sei mesi fa non aveva idea che il suo terzo figlio uscisse in un modo straordinario.

La famiglia esclude l'ipotesi di un'adozione. La donna riferisce che durante la gravidanza vedeva il proprio stomaco con una forma anormale, era molto spaventata non della propria famiglia o del marito, ma dei paesi vicini e dal loro parlare.

Dice che se il marito non fosse stato lì accanto a lei, la gente avrebbe potuto dire che aveva dato vita ad una strega e venire uccisa insieme al bambino.

"La maggior parte dei vicini è venuta e ha detto che era un Dio così mi hanno chiesto di non trattarlo male e accettarlo".

La maggior parte degli abitanti del villaggio è superstiziosa e, come lei, crede nelle streghe.
Comunque, i suoi timori non sorprendono, dato che un sacerdote indù locale ha apertamente dichiarato di ritenere il bambino una maledizione per il villaggio e la ragione per il ritardo nell'arrivo del monsone.
Gli agricoltori non posso coltivare l'agricoltura a causa del bambino, spiega uno di essi, "si tratta di una maledizione di Dio a causa di una vita passata".
Nelle zone rurali del Nepal, le piogge sono fondamentali per l'agricoltura e la sussistenza degli abitanti dei villaggi.
Il maestro di Januk dice che il motivo per cui il bambino ha attirato così tanta attenzione è la poca consapevolezza di tali condizioni mediche nelle zone rurali del Nepal e "gli abitanti non possono capire".

 

bambino come reincarnazione Ganesh Dio indù elefante

 

Il neonato Risab soffre di una rara condizione che si verifica in un caso ogni 50.000 / 200.000 nascite.
Il padre del piccolo ha come unico desiderio quello che il bambino possa avere un intervento chirurgico in modo da poter disporre di un "corpo normale" ma dice di non essere in grado di guadagnare abbastanza per permettersi l'operazione, che potrebbe costare oltre 50.000 $ .
La donna ancora una volta esclude la possibilità di dare Risab in adozione.
"Noi non lo daremmo mai via. Se qualcuno volesse adottarlo, dovrebbe adottare noi - madre e padre - insieme a lui".

24 agosto 2009

Fonte: http://news.bbc.co.uk/2/hi/south_asia/8197192.stm

Condividi