Crea sito
 HomeNotizie MondoNotizie ItaliaNotizie CinaCina mapCina meteoCina fotoAsia fotoDice il saggio
 

Cambogia: 4 Templi come patrimonio dell'umanitÓ

 

 

Phnom Penh - La Cambogia chiederÓ alle Nazioni Unite la registrazione di quattro templi, di cui uno di circa 1400 anni, come patrimonio dell'umanitÓ, world Heritage site.

I vantaggi derivanti da una inclusione nella lista UNESCO (agenzia internazionale per la conservazione del patrimonio dell'umanitÓ) sono diversi: ottenere assistenza internazionale per la conservazione dei siti, e inevitabilmente richiamare un maggior numero di turisti.

Il Ministero della Cultura cambogiano tramite un suo funzionario fa sapere che la massima prioritÓ sarÓ data al tempio del 7░ secolo di Sambor Prei Kuk, situato in quella che un tempo era la capitale del paese, circa 130 chilometri a nord dell'attuale capitale cambogiana Phnom Penh.

Un piano per lo sviluppo e la conservazione del tempio Ŕ in fase di elaborazione e la presentazione della richiesta di registrazione all'UNESCO Ŕ prevista entro tre anni.

La Cambogia chiederÓ anche la nomina a World Heritage Site del Tempio Bantey Chhmar costruito tra il 12░ e 13░ secolo nel nord-ovest del paese, del Tempio Nokor Bachey che si trova ad est di Phnom Penh e di Oudong, capitale del paese nel 17░ e 18░ secolo che si trova 45 chilometri a nord di Phnom Penh.

I Templi di Angkor Wat, principale attrazione turistica del paese sono stati dichiarati patrimonio dell'umanitÓ nel 1992, mentre il Tempio risalente al 11░ secolo del Preah Vihear (purtroppo negli ultimi mesi teatro di scontri e morti al centro di una contesa tra Cambogia e Thailandia) Ŕ stato aggiunto alla lista del patrimonio mondiale lo scorso anno.

Marzo 2009

Fonte: The China Post