Crea sito
Home Notizie Mondo Notizie Italia Notizie Cina Cina map Cina Meteo Cina Foto Asia Foto Dice il saggio  

Gruppo automobilistico cinese Great Wall cita Fiat per spionaggio industriale

 

La Great Wall Motor, società automobilistica cinese con sede ad Hong Kong ha citato in giudizio Fiat per spionaggio industriale, molto probabilmente in risposta ad una sentenza italiana che ha stabilito la Great Wall ha copiato un modello di vetture Fiat.

La Great Wall sostiene che Fiat abbia segretamente fotografato gli impianti di produzione cinesi per raccogliere prove a dimostrazione come Great Wall copiasse un modello Fiat.

Evidenza questa che è stata depositata dalla stessa Fiat, con prove fornite a un tribunale cinese depositate nella giurisdizione della Great Wall di Shijiazhuang. Questo è quanto ha riferito l'avvocato della società cinese, Liu Hongkai.

La Great Wall chiede le scuse da parte di Fiat e il risarcimento per la violazione di segreti commerciali societari.

Lo scorso anno un tribunale italiano ha stabilito che la vettura Great Wall Peri era una copia del modello Fiat Panda e ha vietato le vendite di Peri in Europa.

Fiat ha perso due casi simili portati in tribunali cinesi.

Le aziende cinesi che violano i diritti di proprietà intellettuale e commerciale stanno sempre più adottando la strategia che le giuste pretese di indagini volte a raccogliere prove sulle responsabilità costituiscano in realtà atti di spionaggio industriale.

La Great Wall è uno dei più grandi costruttori di automobili cinesi non statali, con una aggressiva azione di commercializzazione dei propri prodotti all'estero. I suoi mercati principali sono in paesi come Russia, Sud Africa e Iran.

Di Jamil Anderlini e Vincent Boland

20 ottobre 2009

Fonte: Financial Times  - http://www.ft.com/cms/s/0/a9883c70-bd9c-11de-9f6a-00144feab49a.html?nclick_check=1