Crea sito
Home Notizie Mondo Notizie Italia Notizie Cina Asia foto Dice il saggio

India: aumentano i salari per i lavoratori delle piantagioni di Tè

 

I lavoratori impiegati nelle piantagioni di Té nel West Bengala (INDIA) riceveranno un aumento giornaliero di Rs (Rupie) 13.10, il quale porterà il loro salario giornaliero a Rs 67 previsto per l'anno 2010-2011. L'accordo è stato preso dopo un incontro tripartitico tra gli imprenditori delle piantagioni, i sindacati dei lavoratori indiani e rappresentanti governativi.

Secondo l'accordo i salari crescerebbero di Rupie 4.10 nell'anno 2008-9 , rupie 4.50 nel 2009-10 e di Rupie 4.50 nell'anno 2010-11 .

Il presidente della Darjeeling Planters Association, che rappresenta le società degli imprenditori di categoria, ha riferito che l'accordo è 'senza precedenti' e rappresenterebbe una "MALSANA" tendenza per tutti i futuri negoziati. In particolare egli lamenta il fatto che gli aumenti dei salari sarebbero stati migliori se contrattati su un periodo di 4 anni rispetto ai 3 stabiliti.

Secondo dati forniti dall'Associazione degli imprenditori del Darjeeling, circa 400000 lavoratori nel Darjeeling, Terai e Dooars, nel Bengala occidentale, trarrebbero vantaggi dall'accordo.

In precedenza le associazioni sindacali (CCPW) avevano presentato domanda per un aumento giornaliero di rupie 42, ma la direzione ha voluto mantenere l'aumento a rupie 11.10  .

I lavoratori delle piantagioni di té hanno così scioperato il 11 Agosto 2008 chiedendo un maggiore aumento dei salari .

Il Darjeeling conta circa 350 giardini o piantagioni di té. Il té coltivato in questa zona dell'India conta circa per il 7% del totale esportazioni teiere indiane.
La regione produce circa 10 milioni di chilogrammi di té di alta qualità all'anno, famoso in tutto il mondo per il suo gusto e aroma unico .

India - 23 Agosto 2008