Crea sito

banco fotografico banner Vietnam

Banco Fotografico & Asiaspirit.it

   

Fumare può accelerare la calvizie

 

Mentre gli uomini asiatici hanno generalmente meno problemi rispetto agli europei e caucasici con la forma più comune di calvizie ereditaria maschile, ricercatori hanno trovato che il fumo di sigaretta aumenterebbe la possibilità di perdere i capelli.

Fumare può distruggere i follicoli piliferi, interferire con il modo in cui il sangue e gli ormoni circolano nel cuoi capelluto o di aumentare la produzione di estrogeni.

Su un campione di 740 uomini di Taiwan con una età media di 65 anni, è stata riscontrato un ruolo importante nello "sviluppo di moderata o grave" perdita di capelli nei casi in cui gli uomini abbiano o tutt'oggi consumino 20 o più sigarette al giorno.

Comunque, in generale il rischio di alopecia androgenetica maschile (comune perdita di capelli) è stata più lenta in soggetti appartenenti a razza asiatica rispetto alle persone di razza bianca (fattore etnicità).

Lo studio pubblicato sul numero di novembre dell'archivio di Dermatologia, ha raccomandato agli uomini che presentano i primi segnali di perdita di capelli riguardo al fattore del fumo, informandoli in merito al ruolo che fumare può svolgere sull'equilibrio nel cuoio capelluto, per prevenire un'ulteriore progressione del problema.

Infine lo studio in questione ha evidenziato ed avallato i precedenti per i quali la maggiore perdita di capelli si manifesta tra i bianchi e meno tra neri ,asiatici e nativi americani .

 

All Content © 2007 Created by Bribri