Crea sito
 
Home
Notizie Mondo
Notizie Italia
Notizie Cina
Mappe Cina
Meteo Cina
Cina foto
Asia foto
Dice il saggio
 

Gli impiegati di Hong Kong lavorano 48.8 settimanali

 

 

Hong Kong - I lavoratori dipendenti dell'isola di Hong Kong (Cina) assunti a tempo pieno lavorano in media per circa 48,8 ore alla settimana , il 22% in più rispetto al tempo di lavoro raccomandato dall' Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL).

Il dato è emerso da un sondaggio commissionato dall' organizzazione non -profit Community Business , redatto mediante interviste telefoniche casuali a circa 1000 lavoratori dipendenti a tempo pieno ; è stato inoltre accertato che un terzo degli intervistati desiderino lasciare il proprio attuale lavoro per cercare di trovare un migliore equilibrio vita - lavoro .

Nel sondaggio emerge inoltre che il lavoratori dipendenti a tempo pieno di Hong Kong di età tra 15 anni in su lavorano per meno tempo rispetto al 2007 quando l'orario lavorativo si attestava intorno alle 49.2 ore settimanali e al 2006 dove la media era circa 51.3 ore , ma ancora troppo rispetto alla raccomandazione segnalata dall' OIL , in cui si stima sia corretto un lavoro per non più di 40 ore settimanali , con ' occasionali ' straordinari massimo per 12 ore a settimana .

In linea con gli anni precedenti il 60 % degli intervistati dichiara di essere affetto da una prolungata fatica e estrema stanchezza , a causa della scarsa vita famigliare .
La quantità media di tempo speso per la propria persona e per attività personali nel 2008 è stato in media di 10.4 ore , contro le 12 del 2007 .

La percentuale di dipendenti che afferma di aver raggiunto un ideale equilibrio tra vita e lavoro segna un modesto incremento , 5.7 su 10 rispetto al 5.6 dello scorso anno .

Tutti questi cambiamenti sembrano indicare che sebbene le cose in Hong Kong non vadano certo bene , i dipendenti dell'isola della Cina sono 'flessibili' e accordano le proprie attività ed esigenze in conformità con il Mercato.
Diminuisce anche il numero di lavoratori che desidererebbe lasciare l'isola per migliorare l'equilibrio vita - lavoro.

fonte: chinawiev.cn