Crea sito

banco fotografico banner Vietnam

Banco Fotografico & Asiaspirit.it

   

Guerra dei Preservativi: Presidente Filippine pronto alla scomunica dalla Chiesa

 

Il presidente delle Filippine si dice pronto ad affrontare la scomunica dalla Chiesa Cattolica Romana per sostenere il libero accesso ai preservativi.

Dopo mesi di polemiche il dibattito sull'accesso al finanziamento pubblico per i contraccettivi entra in parlamento.

L'argomento delicato vede opposti l'istituzione potente e conservatrice cattolica, che dice che i preservativi sono peccaminosi come gli aborti, contro i riformisti che vogliono maggiore apertura ai preservativi e al controllo delle nascite, per rallentare la crescita demografica del paese e prevenire le malattie. Rappresentanti chiedono al governo di fornire informazioni sui metodi di pianificazione familiare, sulla possibilitą di rendere i preservativi gratuiti e introdurre corsi di sessualitą e salute riproduttiva nelle scuole.

Il presidente delle Filippine Benigno Aquino 3°, ancora largamente popolare ad un anno dalla schiacciante vittoria popolare, ha sostenuto il controllo artificiale delle nascite, anche se questo significa andare contro la chiesa cattolica. Il mese scorso ha riferito di essere pronto ad affrontare le conseguenze e se necessario la scomunica.

I sostenitori ritengono che il provvedimento porterą alla fine della rapida crescita della popolazione delle Filippine e che contribuisce alla schiacciante povertą del paese. Circa un terzo del paese, di circa 94 milioni di persone, vive con meno di un dollaro al giorno.

Sondaggi di opinione indipendenti hanno mostrato negli ultimi anni un forte sostegno pubblico a questa legislazione e Aquino pensa di avere la maggioranza al congresso, ma il disegno di legge fa presumere ad una dura lotta che durerą forse fino alla fine dell'anno e con nessuna garanzia di passaggio.

I dirigenti della chiesa hanno scagliato contro Aquino una enorme campagna popolare per sconfiggere il disegno, con alcuni vescovi che minacciano di inneggiare alla disobbedienza civile. Alcuni attivisti minacciano anche una campagna contro il pagamento delle tasse se questi diverrą legge, anche se i vertici della chiesa non hanno sostenuto quest'ultima proposta.

L Organizzazione Mondiale della Sanitą, OMS, dice che i preservativi sono altamente efficaci nel prevenire l' HIV. Circa 1,4 milioni di persone nel paese sono infette dal virus, pił del doppio rispetto a dieci anni fa.

I preservativi sono protezione contro gravidanze indesiderate e l'aborto nelle Filippine resta illegale. Circa 90.000 donne nelle Filippine ogni anno soffrono per complicazioni post aborto e circa 1.000 muoiono per questo.

Uno dei principali sostenitori del disegno di legge, Rep. Edcel Lagman, ha detto che l'opposizione proviene sopratutto dalla gerarchia ecclesiastica, non dai cittadini comuni in una nazione prevalentemente cattolica romana!.

20 maggio 2011

Associated Press: Scrittori Teresa Cerojano, Oliver Teves e Jim Gomez

http://www.irrawaddy.org/article.php?art_id=21319

 

 

All Content © 2007 Created by Bribri