Crea sito

Home

Notizie Mondo

Notizie Italia

Notizie Cina

Asia foto

Dice il saggio

Asia spirit.it

Come sopravvivere ad un incidente aereo

 

Purtroppo quando capita che si verificano drammatici incidenti aerei sorge spontanea la domanda: " Il trasporto aereo, l'aviazione commerciale è sicura? ".

La risposta è si, per due motivi.

Primo tra tutti quello che gli incidenti non sono frequenti. Dati diffusi da International Air Transport Association dicono che vi è un incidente aereo ogni 1.2 milioni di voli.

In secondo luogo alla maggior parte degli incidenti aerei si sopravvive. Il National Safety Board ha rilasciato dati che parlano dell' 80% di sopravivenza tra tutti gli incidenti di velivoli commerciali.

Così, ci sono 15 volte più possibilità di essere coinvolti in un incidente automobilistico mortale rispetto al coinvolgimento in un incidente aereo mortale.

Il motivo è che gli incidenti di aerei civili commerciali si verificano in fase di decollo o di atterraggio, quando gli aerei sono più vicini al terreno e con velocità relativamente basse. Proprio in questi incidenti vi è maggiore probabilità di sopravvivenza, quando gli aerei sono vicini all'aeroporto ed i piloti hanno maggiore manovrabilità nel portare a terra in modo sicuro il velivolo. Al contrario non si registra sopravvivenza negli incidenti aerei che si verificano nel corso del volo, a causa di un grave cedimento meccanico, importanti cedimenti strutturali o una collisione a mezz'aria.

Fondamentale per sopravvivere ad un incidente è il riuscire a rimanere cosciente durante il "Golden time", i 90 secondi subito dopo l'impatto. In un incidente aereo la morte non avviene solo per l'impatto con il terreno, ma più frequentemente a causa di inalazione di fumo e il fuoco quando i passeggeri non possono fuggire con la massima celerità.

I passeggeri possono adottare misure per proteggersi in caso di schianto. Primo passo quello di mantenere la cintura di sicurezza allacciata, sempre, anche quando il volo procede senza turbolenze. I preziosi secondi che servono ad allacciare una cintura di sicurezza quando si è in attesa di un impatto possono essere fatali.

La seconda regola per proteggersi nel caso improbabile di incidente è quello di familiarizzare con le caratteristiche di sicurezza del velivolo. Comprendere come svolgere operazioni di sicurezza, localizzare l'uscita di emergenza più vicina sono fondamentali. Decisioni prese nei secondi dopo l'impatto possono significare la vita o la morte.

Altro fattore per aumentare le possibilità di sopravvivere in caso di incidente è adottare la posizione del "tutore" quando richiesta dall'equipaggio. La posizione delle ginocchia ferma il corpo impedendo di volare in avanti e colpire il sedile o l'interno di fronte, che potrebbe causare grave trauma alla testa o al collo. Tali lesioni potrebbero impedire di fuggire dall'aereo nei critici 90 secondi.

Negli aerei commerciali civili i sedili sono progettati per ottimizzare la sicurezza. La distanza tra le righe del sedile e l'altezza degli schienali è progettata per mantenere in sicurezza i passeggeri durante un impatto.
Aziende aeronautiche, compagnie aeree e Federal Aviation Administration sono costantemente al lavoro per individuare nuovi metodi per rendere più sicuri i viaggi negli aerei civili.
Vi è stata l'installazione del primo airbag all'interno della cintura di sicurezza. Un airbag si trova nella cintura addominale. In caso di urto l'airbag si gonfia in meno di 90 millisecondi, allontanando il passeggero da gli oggetti di fronte a lui e proteggendo testa e collo.
Mentre alcuni mettono in discussione la sicurezza del trasporto aereo civile, le statistiche sulla sicurezza parlano chiaro.
Volare su un aereo di linea commerciale è più sicuro che guidare la vostra automobile fino al negozio alimentari più vicino.

Condividi 

Gennaio 2010

By Bill Hagan, Special to CNN