Crea sito
Home
Notizie Mondo
Notizie Italia
Notizie Cina
Cina map
Cina meteo
Cina foto
Asia foto
Dice il saggio
 
 
 

Thailandia: Poliziotti travestiti da monaci nel tempio della droga

 

 

 

Thailandia - Due agenti di Polizia thailandese rasano le proprie teste, indossano gli abiti color zafferano come dei monaci buddisti e si infiltrano in un tempio a caccia di trafficanti di droga.

A seguito dell' indagine, sospetti trafficanti di droga monaci buddisti sono stati arrestati all'interno del Wat (tempio) Ton Chueak nel distretto di Nonthaburi Bang Yai.

 

Metamfetamine - Droga Thailandia

Metamfetamine - Droga Thailandia

 

Colonnello di polizia thailandese riferisce di aver avuto una soffiata sullo spaccio di metamfetamine all'interno del Wat ad opera di monaci. Il loro obiettivo gli adolescenti delle vicine comunità.  Le indagini iniziali non rivelano prove sul coinvolgimento del Wat Ton Chueak e dei monaci al suo interno. La polizia prosegue comunque le indagini. Il 24 dicembre i due agenti infiltrati ricevono in una cerimonia di ordinazione ufficiale gli abiti monacali, per entrare nella comunità religiosa per una settimana e acquisire maggiori informazioni.

Dopo una settimana di funzioni spirituali si scopre che 4 o 5 monaci avevano acquistato da spacciatori pillole di metamfetamina , utilizzando il denaro donato dai frequentatori del tempio. Successivamente avrebbero rivenduto le pastiglie ai ragazzi ad un prezzo più alto. Annotazioni della polizia rivelano che i monaci abbiano anche conservato parte delle sostanze per uso proprio.

La richiesta della polizia per un mandato di perquisizione del tempio viene negata dal giudice, poiché servono sufficienti prove e un luogo di culto è un settore sociale molto delicato.

Viene così deciso di acquisire prove tramite l'utilizzo di telecamere nascoste. Verso la metà di gennaio(2009) i monaci spacciatori vengono filmati durante le vendita di metamfetamine ai due agenti infiltrati, facendo così scattare un mandato di perquisizione e di arresto.

Il 17 gennaio 4 monaci vengono arrestati con l'accusa di possesso di metamfetamine e altri 29 obbligati al test delle urine.

Di 33 monaci, 6 sono risultati positivi mentre non è stata trovata droga su 2 dei 4 monaci arrestati.

Due monaci vengono espulsi e spogliati dell'abito monastico il giorno stesso, come i 4 monaci arrestati per spaccio.

Il capo di polizia provinciale rivela del sospetto spaccio di droga da parte di monaci in uno o due templi a Nonthaburi.

26 gennaio 2009

fonte: Bangkok Post