Crea sito

banco fotografico banner Vietnam

Banco Fotografico & Asiaspirit.it

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Donne della Corea del Nord vendute in Cina per 446 $

 

Molte donne nordcoreane che sfuggono alla fame e alla miseria del proprio paese spesso diventano il facile obiettivo del traffico di esseri umani, venendo vendute in Cina ad agricoltori delle zone rurali che spesso non riescono a trovare moglie. I prezzi partono da un minimo di US $ 446.

Questa pratica che ormai dura da almeno 10 anni, ha inizio con l'ordinativo da parte del contadino all'organizzazione di trafficanti, specificando il tipo di donna voluta, compresa l'etą e l'aspetto fisico.

Un anonimo testimone rivela di essere stato contattato per la stessa finalitą, da due differenti organizzazioni, il che fa presumere il coinvolgimento di numerose organizzazioni di trafficanti di esseri umani coinvolte nel 'business' .

Spesso le donne entrano in Cina attirate da 'broker' i quali propongono loro il miraggio di un lavoro remunerativo. Prima vengono raccolte nella cittą di Yanji, nel nordest della Cina, poi successivamente inviate alla vicina cittą di Jilin prima di essere trasportate nelle varie cittą da cui proviene l'ordinativo del cliente.

Il prezzo per una donna della Corea del Nord parte da $ 446 arrivando fino a $ 1488. Questo secondo un giornale cinese autore del servizio che cita come fonti alcuni uomini che vivono con donne nordcoreane. Un funzionario della polizia cinese riferisce inoltre che i traffici delle vendite di esseri umani non riguardano solamente le regioni del nord-est e cittą come Jilin, ma anche province vicino alla Corea come Liaoning e Heilongjiang. Il fenomeno č in espansione verso le province interne come Hubei, Anhui e Jiangsu.

30 marzo 2009

 

All Content © 2007 Created by Bribri