Crea sito
 

 

Cina - Ufficiali della lotteria di stato imprigionati per corruzione

 

La Cina ha condannato l'ex vice capo di stato delle lotterie nazionali a dieci anni e mezzo di carcere per aver preso tangenti.  Quattro anni per un altro ufficiale statale.

Zhang Weihua, 44 anni, vice direttore e legale rappresentante dell'amministrazione cinese della Lottery Sport Center Ŕ accusato di aver accettato 20.000$ ed un telefono cellulare da 7.000 yuan (1.000 $) da una societÓ privata non ufficiale (tra settembre 2003 e il 2004) per la fornitura di carta per biglietti della lotteria.

All'azienda in questione, La Nanhaiyangguang Science and Technology Limited fu concesso il contratto di fornitura da un funzionario incaricato della stampa dei biglietti della lotteria, un tale Liu Feng.

Liu, riconosciuto colpevole di aver intascato circa 1000$ si Ŕ beccato 4 anni,(ed Ŕ giÓ in prigione).

Zhang e Liu avrebbero deciso di riconsegnare il denaro solo un anno dopo, venendo a conoscenza di una revisione dei conti da parte del governo. Entrambi si dichiarano innocenti. Inoltre dichiarano di aver ricevuto una lettera anonima con all'interno il denaro ed il telefono cellulare. Un testimone dice di aver consegnato le bustarelle di persona li inchioderebbe.

La Cina ha lanciato la sua prima lotteria nazionale nel giugno 1987. La vendita dei biglietti della lotteria sono una delle principali fonti per ottenere fondi atti alla costruzione di impianti sportivi e programmi nazionali di protezione civile e sociale.

 

 

 

 

HomeNotizie MondoNotizie ItaliaNotizie CinaCina mapCina meteoCina fotoAsia fotoDice il saggio